Per una sera arte e musica «sfrattano» i vu’ cumprà

Nelle vie attorno a Fiori chiari in programma concerti e mostre

Musica jazz e pittura in via Fiori Chiari, proiezioni di videoarte sulla facciata dei palazzi di via Madonnina e sulla chiesa di San Carpoforo, scultori all’opera «sotto le stelle». Domani sera l’arte «sfratta» i vu’ cumprà e restituisce a Brera la sua identità. Una manifestazione organizzata da «Cittasistema» e che ha raccolto l’adesione entusiasta dei residenti, dei cartomanti (che hanno scritto una lettera al Comune perché faccia rispettare le regole e mandi via gli abusivi che non pagano la tassa per occupare il suolo pubblico) e anche dell’assessore alla Cultura, Stefano Zecchi. Giovanni De Nicola, presidente del centro studi e consigliere di provinciale di Alleanza Nazionale, spiega che «si tratta solo della prima di una serie di manifestazioni che Cittasistema organizzerà nel quartiere per recuperare la tradizione di Brera e allontanare il commercio illegale». Proprio per mettere a punto il calendario delle iniziative, De Nicola mercoledì prossimo incontrerà in Comune l’assessore allo Sport e Giovani, Aldo Brandirali.
Il consigliere di An ha ricevuto nei giorni scorsi dal questore l’assicurazione che domani sera le forze dell’ordine presidieranno le vie di ingresso al quartiere già a partire dal pomeriggio, per impedire agli abusivi di sistemarsi come al solito lungo via Fiori Chiari, Brera e Fiori Oscuri e per controllare che durante la manifestazione non si verifichino scontri. Almeno domani sera, avverte De Nicola, «non permetteremo a nessuno di esercitare l’abusivismo».

Annunci

Altri articoli