Serata galante con sorpresa Lei lo fa bere, poi lo deruba

She moved in mysterious ways, lei si muoveva misteriosamente, canterebbero gli U2. Noi, qui a Milano, non sappiamo con precisione come si sia mossa la nostra «lei» (anche perché si è ben guardata da lasciare tracce che possano far risalire, in qualche modo, al suo vero recapito, ndr) ma certo l’ha fatto in modo egregio. Davvero una gran dritta, ma soprattutto una ladra astuta, l’avvenente sconosciuta che l’altra notte - incontrato un uomo mai visto prima - si è fatta portare in giro da lui, si è fatta offrire da bere in un locale dove anche lui ha trangugiato parecchi alcolici. Poi, quando lui era ormai ubriaco al punto giusto, ha accettato di seguirlo nel suo appartamento, lasciandogli credere che avrebbero passato chissà quale notte di passione. La mattina successiva, invece, l’uomo si è risvegliato, solo, ancora in preda ai fumi dell’alcool, senza più un centesimo in casa (96 euro), privo anche del cellulare e certo di essersi fatto solo una gran dormita. L’avvenente sconosciuta, infatti, l’aveva attirato in un tranello. E dopo avergli fatto credere di essere rimasta affascinata dal suo charme, lo ha trattato come un perfetto «pollo» da spennare.
Il fatto è accaduto domenica sera al signor Raffaele, 48 anni. Che, come ha spiegato alla polizia, è stato avvicinato da una bruna signora in piazza IV novembre (zona Garibaldi) mentre raggiungeva a piedi la sua abitazione. Raffaele ha pensato bene di prendere la palla al balzo quando la signora gli ha chiesto di andarsene in giro insieme per la città con l’auto di lui. In un locale di largo Gelsomini la donna ha deciso quindi che si sarebbero fermati per brindare (molto) a quel «fortunato incontro». Più tardi rivelatosi tale solo per lei.