Una serata molto «internazionale»

Sarà Lucio Dalla a dare il via al pre-Notte bianca, venerdì 7 settembre. In piazza di Siena, dalle 22, il cantautore bolognese, con alcuni ospiti a sorpresa, scalderà l’atmosfera per la maratona musicale (e non solo) che animerà la capitale nella notte tra sabato 8 e domenica 9 settembre. È «Il mondo in una notte» lo slogan della quinta Notte Bianca: appropriato, visto che impegnerà ben 1.000 artisti di 29 Paesi (tra i quali Cina, Australia, Sud Africa), per un totale di più di 400 appuntamenti gratuiti all’insegna dell’internazionalità, distribuiti su tutti i municipi (tranne il XIX) della Capitale. Venerdì il pubblico potrà scegliere tra mostre come quella dedicata a Scipione e alla Scuola Romana (Casino dei Principi di Villa Torlonia), o quella su «Spiderman - Il più umano dei supereroi» al Museo del Vittoriano; oppure, in Campidoglio assistere alla lettura dell’Eneide con Vittorio Sermonti e, ancora, all’attesa riapertura del Palazzo delle Esposizioni, che si trasformerà in una sorta di video-installazione (firmata Philipp Geist), e all’illuminazione del Circo Massimo con 10mila globi di luce e colori, a opera di Giancarlo Neri.
Per la danza, arriveranno la compagnia Tango X2 con il ballerino e coreografo Miguel Angel Zotto, in piazza Madonna di Loreto; i ballerini che si esibiranno in danze della tradizione maori sulla terrazza del Gianicolo; i danzatori che daranno vita alla Notte d’Oriente al Giardino degli Aranci, con spettacoli della tradizione balinese e indiana.
Per il teatro, i nomi sono tra i più importanti della scena nazionale e non solo: Giorgio Albertazzi, Gigi Proietti, Alessandro Haber, Gabriele Lavia, Ascanio Celestini, Aisha e Vincenzo Cerami, Lucrezia Lante, Eleonora Danco, Paola Pitagora, Manuela Mandracchia, Maddalena e Giovanni Crippa, per citarne solo alcuni. Come di consueto, anche questa Notte Bianca sarà caratterizzata da aperture museali straordinarie, tra cui il Palazzo delle Finanze, il Museo ebraico e, per la prima volta, la sede della Camera di Commercio in via de’ Burrò oltre al Tempio di Adriano. Per l’occasione si apriranno eccezionalmente ai visitatori anche il primo piano del palazzo della Farnesina e la sede della Bnl in via Veneto. Un capitolo a parte è quello delle iniziative per i bambini: dal Bioparco (aperto 24 ore non stop) a Villa Lazzaroni i più piccoli avranno l’imbarazzo della scelta tra spettacoli di teatro, letture e laboratori. All’Eur, invece, tutti con il naso per aria ad ammirare i fuochi d’artificio (Laghetto). Tornano inoltre gli «Shopping day»: sabato sera l’orario di apertura dei negozi sarà prolungato fino alle 24 e gli esercizi di ristorazione fino alle 6 (con sconti e promozioni).
Per quanto riguarda la viabilità, sarà pedonalizzata l’area della Ztl dalle 21 di sabato alle 6 di domenica. Metropolitane, bus, tram e ferrovie saranno in funzione tutta la notte.