Una serata in ricordo di Leo de Berardinis

Una serata speciale per ricordare Leo De Berardinis e Perla Peragallo è in programma per questa sera al teatro Valle. L’evento (in programma alle 21) è organizzato dall’Ente Teatrale Italiano e dal Centro Teatro Ateneo dell’università La Sapienza. Una serata per rendere omaggio a due fra i maggiori protagonisti della scena d’avanguardia del teatro italiano dagli anni Sessanta a oggi, recentemente scomparsi. Il titolo dell’appuntamento è «Leo e Perla. Chianto ’e risate risate ’e chianto. Un ricordo», a cura di Ferruccio Marotti e Luisa Tinti.
Compagni d’arte e di vita negli anni Sessanta e Settanta, De Berardinis e la Peragallo hanno rappresentato una grande coppia teatrale, di alto rigore etico e politico, e per tutta la vita hanno seguito un percorso coerente, caratterizzato dalla rottura degli schemi, dalla sperimentazione scenica, dall’interscambiabilità dei ruoli e dalla capacità di improvvisazione. Nel corso della serata saranno ricordati dai compagni con cui i due artisti lavorarono a Roma, dai tempi dell’università al teatro in borgata fino all’esilio di Marigliano, vicino a Napoli.
Ferruccio Marotti e Antonio Calenda racconteranno gli inizi di Berardinis e Peragallo al Centro Universitario Teatrale (Cut) della Sapienza; Carlo Quartucci, insieme con Claudio Remondi e Cosimo Cinieri, evocherà invece le regie beckettiane; Ciccio Capasso e Tito Schipa junior parleranno della drammaturgia della musica, mentre Carla Tatò e Simone Carella evocheranno i progetti degli anni Settanta. Infine una testimonianza delle generazioni più giovani, con Carola de Berardinis e Ilaria Drago, che hanno condiviso la partecipazione alla scuola «Il Mulino di Fiora».
La Peragallo (nata nel 1943) è scomparsa nell’agosto del 2007 mentre De Berardinis (nato nel ’39) si è spento il 18 settembre di quest’anno.