La Serbia dice sì alla nuova Costituzione

Belgrado. È stata approvata la nuovo Costituzione della Serbia, il cui testo dichiara intangibile la sovranità del Paese sulla provincia a maggioranza albanese del Kosovo. L’affluenza finale è stata del 53,4% degli aventi diritto e a favore del sì ha votato oltre il 95% dei partecipanti: vale a dire il 51,6% del corpo elettorale.L'approvazione del testo era condizionata al raggiungimento della soglia minima del 50% più uno non dei partecipanti, ma di tutti gli elettori con diritto di voto. I partiti avevano esortato a votare in massa per raggiungere il quorum. La nuova Costituzione rafforzerà Belgrado con i mediatori internazionali in vista della definizione dello status della provincia, che i serbi considerano la culla della loro nazione.