Serbia, Kostunica si dimette da premier

Si formalizza la crisi innescata due giorni fa dalla rottura con i partner liberali della
coalizione di governo - vicini al presidente Tadic - sul tentativo di imporre uno stop ai negoziati con l’Ue a causa del riconoscimento
occidentale della secessione del Kosovo

Belgrado - Il conservatore Vojislav Kostunica ha annunciato oggi le dimissioni da premier della Serbia. Si formalizza così la crisi innescata due giorni fa dalla rottura con i partner liberali della coalizione di governo - vicini al presidente della Repubblica, Boris Tadic - sul tentativo dello stesso Kostunica di imporre uno stop ai negoziati con l’Ue a causa del riconoscimento occidentale della secessione del Kosovo albanese.