Serginho è fuori Seedorf arretra

Ronaldo è pronto ad entrare, nel secondo tempo. Ancelotti lo ammette in pubblico e in privato. Possibile staffetta Pato-Ronaldo, allora, se tutto dovesse filare per il verso giusto. Ma qualche contrattempo c’è: per esempio il mal di schiena toccato a Serginho, rimasto a casa, costringe il tecnico rossonero a rivoluzionare i suoi piani. Per la sostituzione due possibilità: o Maldini che pure non gradisce giocare in quel ruolo o Favalli mentre a destra gioca di sicuro Bonera.
Al posto dello squalificato Gattuso, arretra a centrocampo Seedorf. Il Napoli dal suo canto, senza gli squalificati Zalayeta e Blasi, si affida alla coppia d’attacco Sosa-Lavezzi e a una difesa a cinque per cercare di rintuzzare gli attacchi rossoneri. Edy Reja, allenatore del Napoli, sostiene di «non avere un piano anti-Milan» ma è convinto di riuscire a mandare di traverso la festa di Pato. Calaiò, escluso ancora una volta, vuole essere ceduto al Piacenza.