Sergio Endrigo ancora «protagonista»

All’Auditorium il concerto «Ciao Poeta!» dedicato al cantautore morto a settembre Tra gli ospiti Zero, Morandi e Gino Paoli

Renato Zero interpreterà la canzone «Era d’estate», Gianni Morandi si cimenterà con «Te lo leggo negli occhi», Gino Paoli canterà «Teresa» mentre Mariella Nava ha scelto di esibirsi proponendo «Una cosa buffa».
Sono soltanto alcuni degli artisti che renderanno omaggio a Sergio Endrigo in occasione della manifestazione «Ciao Poeta!», la serata in suo onore, organizzata dall’assessorato alle politiche culturali del Comune di Roma e dalla Fondazione Musica per Roma, insieme con la figlia dell’artista Claudia, il prossimo 11 gennaio all’Auditorium Parco della Musica.
«Vecchi amici e giovani artisti hanno accolto con piacere l’idea di questo concerto - ha spiegato l’assessore capitolino alle politiche culturali Gianni Borgna - che abbiamo deciso di organizzare non appena abbiamo saputo della morte di Sergio».
Saranno presenti Gino Paoli, suo caro amico, ma anche Ornella Vanoni, Roberto Vecchioni, Nada, Bruno Lauzi insieme ai cantanti delle ultime generazioni come Morgan, Sergio Cammariere e Simone Cristicchi. Tutti artisti che hanno conosciuto e amato il grande Sergio e che con grande entusiasmo interpreteranno i suoi brani.
Endrigo, poeta e musicista friulano, è morto a Roma il 7 settembre del 2005, stroncato da una lunga malattia. «Era uno dei nostri più importanti cantautori - ricorda Borgna - oltre ad essere una persona schiva, sobria e appartata. Non voleva proporsi troppo ma siamo noi, ora, a volerlo riproporre e far conoscere».
Nel corso della serata, alla sala Sinopoli dell’Auditorium, le canzoni di Endrigo saranno intervallate da immagini, filmati e registrazioni audio. «Saranno letti anche alcuni suoi brani - ha aggiunto l'organizzatore artistico e di produzione Sergio Bardotti - e saranno proiettati alcuni spezzoni del film Tutte le domeniche mattina».
«Mio padre, diversamente da quanto potesse sembrare - spiega l’unica figlia del cantante, Claudia - non era un uomo triste, anzi era goliardico, amava la compagnia ed era un incisivo narratore di barzellette. Per questo è in preparazione un libro di alcune sue barzellette, circa una quarantina».
Martedì 10 gennaio sarà invece presentato al «The Place» il cd Altre Emozioni, l’ultimo lavoro di Endrigo in un’edizione speciale che include anche due brani eseguiti dal vivo in uno dei suoi ultimi concerti. «È un lavoro in cui credeva molto - ha aggiunto la figlia Claudia - anche perché erano diversi anni che non scriveva più e che viveva lontano dalle scene».
Da domani saranno in vendita, al costo di 5 euro, i biglietti per poter partecipare al concerto. «Il ricavato della serata - ha concluso Borgna - sarà devoluto in beneficenza all’associazione animalista “Quinto mondo”. È quanto avrebbe desiderato anche Sergio in virtù del grande amore e della profonda dedizione che aveva nei confronti degli animali».