Serial killer di lucciole: catturato albanese

Da un oblio lungo più di sei anni, spunta una storia di orrore e di morte. La storia di un omicidio avvenuto verso la fine del '99, una lucciola seviziata da tre albanesi che, per convincere il suo «protettore» a pagare per salvarle la vita, gli fecero sentire le sue urla al telefono. Vanamente. E allora la strangolarono. Uno di quei tre assassini, sospettati di essere un serial killer di prostitute, altre quattro uccise tra Emilia, Lombardia, Campania, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo di Piacenza all'aeroporto di Fiumicino. Si tratta di Robert Ziu, 32 anni, albanese di Valona, ricercato dal 2000 per l'omicidio di Betty Yadira Ponce Ramirez, lucciola ecuadoriana di 20 anni. L'assassinio era avvenuto alla periferia di Piacenza, sulle rive del Po, nel dicembre del 1999.