Serie B, il Coni respinge i ricorsi: si resta a 19 squadre

Il Collegio di garanzia del Coni ha respinto tutti i ricorsi, nessun ripescaggio, si resta a 19 squadre, delusione per Catania, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana

Il Collegio di garanzia del Coni chiude ai ripescaggi, la serie B resta a 19 squadre.

E' arrivata la sentenza tanto attesa il Collegio di garanzia del Coni, terzo e ultimo grado della giustiza sportiva ha respinto tutti i ricorsi lasciando invariato il format attuale a 19 squadre.

Sorprendenti le dichiarazioni di Franco Frattini, presidente del Collegio, raggiunto dai microfoni all'uscita dal Coni: ''Non condivido la decisione, per la prima volta nella mia carriera da presidente ho votato contro questa decisione, che è stata presa a maggioranza. Una maggioranza di 3 a 2. Il mio voto contrario è in una dichiarazione ufficiale che è parte della sentenza, che dichiara l'inammissibilità di tutti i ricorsi"

Termina così la trepidante attesa, che vedeva coinvolte le cinque società in lizza per il ripescaggio: Catania, Novara, Pro Vercelli, Ternana e Siena. Il Collegio era chiamato a deliberare sulla legittimità del cambiamento, voluto fortemente dall'attuale presidente della Lega di Serie B Mauro Balata con il supporto del Commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini, di diminuire il numero delle partecipanti da 22 a 19. La decisione salvaguarda quindi l'autonomia regolamentare e statutaria della Lega di B.

Grande la delusione delle parti ricorrenti, ma a questo punto si potrà finalmente ritornare a parlare di calcio giocato, con l'anticipo di serie B di venerdi sera Venezia-Benevento e la formulazione dei gironi e dei calendari della serie C in programma domani mattina alle 11.30 con 59 squadre al via, comprese tutte le società non ammesse oggi alla serie cadetta.