Serie B Frosinone e Pisa non si fanno male: 1-1

Frosinone e Pisa si dividono la posta e mantengono inalterate le speranze di salvezza, in attesa dei posticipi che domani sera vedranno in campo Salernitana, Ancona e Cittadella, dirette concorrenti per rimanere in serie B. Ai punti avrebbe meritato di vincere il Frosinone, anche se costretto ad inseguire, ma non è riuscito ad avere la meglio sul catenaccio messo in campo da Bruno Giordano, da due settimane tecnico dei toscani al posto dell’esonerato Ventura. I canarini inoltre ancora una volta hanno messo in mostra un grande Martins Eder: il giovane brasiliano ha segnato il 12° gol in campionato, proprio sotto gli occhi di un paio osservatori della Premier League inglese.
Il Frosinone si presenta con il solito 4-4-2. Braglia lascia inspiegabilmente in panchina il portoghese Diogo Tavares per ridare il posto ad un evanescente Dedic. Dopo una fase di studio, il Pisa passa in vantaggio a sorpresa: al 16’ calcio d’angolo incornato bene da Braiati che fa da ponte per Viviani, lasciato colpevolmente solo da un incerto Ascoli, per il quale è un gioco da ragazzi trafiggere l’incolpevole Sicignano. Il Frosinone, sospinto da un grande pubblico, prova a ributtarsi in avanti, ma Dedic appare spaesato, mentre Eder si carica il peso dell’attacco, supportato dal rientrante Cariello. Al 33’ lo sloveno Dedic fa l’unica cosa buona della partita, si gira in area e serve una bella palla a Eder, anticipato di un soffio da Cejas
Nel secondo tempo il Frosinone cambia. Dentro D’Antoni e Tavares al posto di Biso e Dedic. Al 54’ Maietta prova dalla grande distanza ma Cejas blocca. Al 58’ il pareggio di Eder: calcio di punizione dal limite, conclusione al fulmicotone e l’incerto Cejas è battuto. I ciociari sfiorano addirittura il vantaggio con Tavares, sul quale Cejas si riscatta, ma è l’ultima emozione: sterile superiorità territoriale dei padroni di casa e Pisa che esce tra i fischi dei duecento supporter arrivati in Ciociaria. Sabato prossimo il Frosinone affronterà il Sassuolo in trasferta, contro una delle sorprese del campionato, in corsa per i play-off. Ma i canarini a questo punto non possono più permettersi passi falsi.