Serie B: l’Atalanta punisce anche il Toro

Il quarto successo consecutivo manda in fuga l’Atalanta ed elegge la squadra bergamasca reginetta della B benchè la classifica non esprima ancora valori assoluti a causa dei recuperi. I nerazzurri di Colantuono hanno vinto un altro scontro diretto, con il Torino che dopo l’entusiasmo che ne aveva accompagnato il tardivo debutto stagionale s’era subito proposto come uno dei più accreditati protagonisti. Il rigore di Ventola ha costretto i granata a dover accentuare la spinta offensiva che ha prodotto però solo il gol di Fantini nel finale dopo il raddoppio di Loria.
L’altro scontro fra decadute, Brescia e Bologna, ha annotato il gol di Bellucci e l’immediata replica di Stankevicius; gli emiliani hanno perso forse l’occasione per dare sostanza a una classifica non ancora brillante denotando ancora incertezze difensive..
Il Mantova neo-promosso si propone nell’interessante ruolo di sorpresa. il gioco che il giovane allenatore Di Carlo ha impostato per sfruttare l’esperienza di Paolino Poggi ha fruttato la significativa vittoria di Piacenza. Clima alquanto teso a Trieste per l’atteggiamento del presidente Tonellotto, che ha messo fuori-rosa Godeas e la vecchia guardia revocando a breve il provvedimento, e ieri ha negato l’accredito ai giornalisti del quotidiano locale «il Piccolo» che hanno dovuto pagare il biglietto.