La serie A di calcio perde 250 milioni la gestione 2010 è costata il 51% in più

Il risultato d'esercizio complessivo della Serie A nella stagione 2009-2010 peggiora del 51% (+85 mln di euro) superando i 250 milioni di euro di perdita netta. È quanto emerge da uno studio della Deloitte sui risultati economico-finanziari della Serie A 2009-’10 secondo il quale i ricavi sono aumentati di 60 milioni rispetto al 2009 grazie soprattutto ai diritti tv, ma il segno negativo è legato alla crescita dei costi del personale e degli ammortamenti dei diritti alle prestazioni dei giocatori.