Serie A La Roma torna a farsi male A Bologna Cicinho cancella la vittoria

A questo punto chi glielo toglie uno psicoanalista alla Roma? Come potrà riprendersi la squadra di Spalletti dopo un pareggio come quello di Bologna, che è la più clamorosa delle vittorie bruciate, calpestate, sprecate? Come potrà Cicinho dimenticarsi quel tuffo a volo d’angelo a insaccare come un consumato centravanti uno degli ultimi cross del Bologna? Qui c’è lavoro per Spalletti, lavoro serio. Perché nella serata in cui festeggia (festeggia?) il primo punto esterno del suo sciagurato campionato, la Roma aggiunge alla collana di disgrazie, scempiaggini proprie e altrui, sfortune e orrori di questa stagione, un’altra perla: un autogol al 91’ di una partita dominata nel possesso palla ma non nelle occasioni. E che però la Roma con caparbietà e classe era riuscita a sbloccare prima che sopraggiungesse lo scoramento (...)