Sermonti legge i canti dell’Eneide

Vittorio Sermonti, vincitore del Premio Alassio per l’Informazione Culturale 2007, sarà questo pomeriggio alle 17.30 nella chiesa anglicana di Alassio dove leggerà alcuni canti dell’Eneide di Virgilio. Dei dodici canti che raccontano il viaggio dell’esule troiano Enea verso l’Italia saranno letti e commentati alcuni frammenti tratti dalla nuova traduzione integrale del poema realizzata dallo stesso Sermonti.
Vittorio Sermonti, studioso, scrittore, traduttore, docente, regista, attore, dal 1985 si occupa in prevalenza di Dante di cui è grande divulgatore. Tra il 1987 e il 1992 ha curato, con la tutela scientifica di Gianfranco Contini e poi di Cesare Segre, un ciclo di trasmissioni radiofoniche sulla Divina Commedia, da cui ha tratto tre volumi pubblicati dalla Rizzoli. Fra il 1995 e il 1998, oltre a una serie di conferenze e "letture" di singoli canti in Italia, Europa, Stati Uniti, Sudamerica ha "raccontato e letto" i cento canti della Commedia nella Basilica di S. Francesco a Ravenna, dove è sepolto il poeta. «Sermonti ha tenuto fede alla promessa strappata a Torino la scorsa primavera in occasione della consegna del Premio Alassio per l’Informazione Culturale 2007 - dice l’assessore al Turismo e alla Cultura, Monica Zioni. - L’Eneide letta e commentata da lui è un evento». L’incontro con lo scrittore, organizzato in collaborazione con il Liceo Don Bosco, la delegazione locale del Fai e l’Unitre di Alassio, a ingresso libero, sarà introdotto dal prof. Franco Gallea.