Serra Club 50 anni di vocazioni

Sostenere le vocazioni e aiutare i sacerdoti nelle loro difficoltà è lo scopo, che dal lontano 1935, si prefigge il Serra Club, il movimento cattolico che dagli Stati Uniti si è esteso progressivamente in tutto il mondo. Genova fu la città che nel marzo del 1959, per opera del Cardinale Giuseppe Siri, fondò il primo club italiano. Venerdì 20 e sabato 21 marzo, presso la sala Quadrivium in piazza S. Maria nei pressi di Corvetto, verrà festeggiato il Cinquantesimo della fondazione. Le celebrazioni termineranno nella giornata di domenica 22, al Santuario di Nostra Signora della Grazie al Molo, con l'apposizione di una targa ricordo, alla presenza del Cardinale Angelo Bagnasco, e con la celebrazione della Santa Messa. «Il Serra - spiega Emilio Artiglieri, Presidente del Comitato Celebrazioni - è un movimento internazionale fatto da laici, che s'impegnano a realizzare la propria personale vocazione cristiana, per favorire e sostenere le vocazioni al sacerdozio, e aiutare i propri membri a riconoscere e rispondere, ciascuno nella propria vita, alla Chiamata di Dio. La nostra è da sempre un'attività discreta ma attiva, e siamo davvero orgogliosi che il primo club italiano sia nato proprio a Genova. (...)