Serrata contro l’isola di Montenapo

I commercianti di Montenapoleone minacciano la serrata. Protesta contro l’assessore Edoardo Croci e la «sua» pedonalizzazione che, dicono quelli di Montenapo, è «la risposta di chi non sa gestire il problema traffico». Difficile sostenere il contrario, come testimonia il caos attorno al quadrilatero della moda e come dichiara pure l’ex assessore al Traffico Franco De Angelis: «L’esperimento di Croci è un fallimento ed è stato deciso non solo senza coinvolgere i commercianti ma pure senza dibattere il tema nell’aula di Palazzo Marino». E «fallimento» è il leit motiv di tutti i virgolettati dei commercianti di Montenapoleone e vie adiacenti: tutti pronti a imitare la storica pasticceria Cova, che ieri è rimasta chiusa.
Replay che i titolari di Cova promettono di fare pure domenica prossima. Serrande abbassate per manifestare contro la svolta dell’amministrazione guidata da Letizia Moratti, che «non facendo circolare auto nell’isola del lusso» prova di non «aver affatto valutato l’impatto della ricaduta sull’economia e l’immagine di Milano nel mondo» protestano i commercianti.