Serrata per i medicinali venduti nei supermarket

Il decreto Bersani sulle liberalizzazioni ha permesso alla grande distribuzione la vendita dei medicinali di fascia C (quelli da banco, senza bisogno di prescrizione medica). Le associazioni dei farmacisti hanno opposto al decreto una serie di scioperi, causando non pochi disagi alla cittadinanza. Secondo i farmacisti così si mortifica la professionalità degli addetti e si spingono i clienti di supermercati e cooperative all’acquisto di medicinali inutili, anche se a prezzi ridotti.