A Serravalle il corteo contro il Terzo Valico

Manifestazione contro il Terzo Valico, sabato 22 aprile, organizzata dai comitati Notav-Terzo Valico liguri e piemontesi. Il corteo, al quale hanno aderito anche i comitati No Tav della Val di Susa, partirà da Serravalle Scrivia alle 14,30 e arriverà ad Arquata Scrivia, dove si svolgerà una manifestazione pubblica.
Affermano gli organizzatori: «Sono diverse le motivazioni per cui ci opponiamo a questo progetto, al quale si può e si deve dire un secco no. Un' opera essenziale per il trasporto merci? I dati del porto di Genova non giustificano affatto il Terzo Valico». C' è poi l' impatto sul territorio: «I cittadini della Liguria e del Piemonte residenti nelle zone interessate dalla realizzazione del Terzo Valico correrebbero rischi per la loro salute e un peggioramento sensibile della qualità della vita - sostengono gli organizzatori - Insostenibile sarà infatti l' impatto ambientale su un territorio di almeno centomila persone, con la distruzione di migliaia di ettari di terreno agricolo ad alta produttività, la messa a rischio delle falde acquifere per ben sei comuni soltanto dal versante piemontese, la crescita dell'inquinamento causato dalle polveri di scavo, il passaggio di centinaia di autocarri dai vari cantieri, lo stoccaggio dei materiali di risulta composti da tonnellate di rocce con possibile presenza di amianto che verrebbero depositati in tutti i comuni della pianura alessandrina».
Alle 21 di oggi è in programma un' assemblea-dibattito a Serravalle.