Serravalle, il Penati di ieri smentisce Penati

Oggi il presidente della Provincia di Milano Filippo Penati difende a spada tratta l’acquisizione delle quote della Serravalle definendo l’operazione un «ottimo affare». Questo nonostante il 15% delle azioni sia stato pagato 238 milioni, un prezzo considerato eccessivo dal mercato. Ma nemmeno tre anni fa Penati, che allora era segretario provinciale dei Ds, accusava la presidente della Provincia Ombretta Colli di «allearsi con Gavio, invece di creare un asse con il Comune, suo partner naturale». E aggiungeva che rivoluzionare l’assetto della Serravalle era «quantomeno discutibile».