Serre e campi devastati Coldiretti chiede lo stato di calamità

Coldiretti chiede anche per la Liguria il riconoscimento dello stato di calamità naturale per l'agricoltura nelle zone più colpite dalla neve e dal gelo, anche per dare avvio al più presto alla stima dei danni e al risarcimento delle imprese colpite. L’appello della confederazione degli agricoltori sottolinea, in particolare, il fatto che il maltempo «ha arrecato danni incalcolabili nelle campagne a ortaggi, frutteti, oliveti, con crolli di serre, capannoni aziendali e stalle». Nelle province di Genova e La Spezia soprattutto, la pioggia ha danneggiato numerose aziende che hanno subito frane e allagamenti delle strutture e delle cantine.