«Serve dialogo tra le culture»

«Il popolo cinese viene da una storia di civiltà più antica di quella mediterranea, quindi se si valorizzano le rispettive culture l’incontro diventa più semplice». Parola di Monsignor Pier Francesco Fumagalli, sinologo e dottore della Biblioteca Ambrosiana, in occasione della presentazione del libro Il ponte di bambù di Valerio Fang Lei. L’evento si è svolto al Rotary Club Milano Nord Ovest, presieduto dall’avvocato Pietro Bembo nell’ambito di un progetto sul dialogo tra comunità straniere in città. Nella prefazione al volume il Monsignore ha sottolineato che «la storia ci può insegnare la costante necessità di creare qiao liang o ponti di collegamento fra popoli e culture fino a ieri incomunicabili». Cesare Romiti, presidente dell’Istituto Italo-Cinese, ha ricordato che «l’Europa deve avere coraggio ed essere pronta a questa sfida».