«Serve dialogo tra Occidente e mondo arabo»

Palermo. «L’approfondimento del dialogo tra l’Occidente latino e il mondo arabo resta oggi essenziale per il consolidamento della pace e della stabilità internazionale, per la prevenzione dei conflitti, per uno sviluppo sostenibile ed equo». Lo scrive il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, nel messaggio inviato in occasione del colloquio internazionale «Mondo latino e mondo arabo: le vie della continuità», a Palermo, con la partecipazione di numerosi ambasciatori ed esperti di Paesi arabi ed occidentali. «Questi obiettivi - afferma ancora il messaggio del capo dello Stato - coincidono con la sfida che si pose il partenariato euro-mediterraneo dieci anni fa e che resta valida ancora oggi: la creazione di un'area di pace e prosperità fondata sulla reciproca comprensione e sul rispetto per le diversità». Il presidente della Repubblica ha così ribadito il pensiero espresso pochi giorni fa durante la visita al Museo ebraico di Roma. «I popoli, le culture, le religioni - aveva detto Ciampi - devono dialogare fra loro per conseguire il bene comune degli uomini. Perchè ci sia dialogo sono necessari la vicendevole conoscenza, il reciproco rispetto, l’accettazione dell’altro. Conoscere è il primo passo per raggiungere questo obiettivo».