«Serve più sicurezza per i vigili urbani»

«Altri due vigili urbani feriti. Siamo stanchi di finire in ospedale, chiediamo più sicurezza e la possibilità di difendere noi e i cittadini con maggiori garanzie». Lo afferma il segretario romano del Sulpm, Alessandro Marchetti. «Da anni - dice Marchetti - chiediamo giubbini antitaglio contro le coltellate o i bastoni estensibili, vetri infrangibili sulle auto per difenderci dai sassi allo stadio e per pattugliare i campi nomadi. Se il sindaco Veltroni ci avesse dato retta, due lavoratori non avrebbero rischiato di perdere la vista». «Sabato alle 15 - racconta Marchetti - una pattuglia della polizia municipale è stata inviata presso il Centro igiene mentale dei Parioli, in ausilio alla guardia medica. Lì un 40enne con disagio psichico violento ha rotto a pugni il vetro dell’auto dei vigili causando, con i frammenti, gravi ferite agli occhi dei due agenti. È incredibile che esponenti della maggioranza veltroniana continuino a giudicare le nostre richieste di tutela dei banali ritornelli, ribadendo che il nostro intervento deve essere solo di natura amministrativa e di assistenza, ma poi la realtà della strada è un’altra. La cittadinanza non fa sottigliezze dottrinali tra polizia municipale o statale, ma pretende, giustamente, interventi mirati alla propria sicurezza».