«Serve un piano per cambiare le caldaie a gasolio»

Può una comunissima caldaia a gasolio inquinare più di un’automobile diesel? Risposta affermativa, anzi. Secondo un’indagine promossa dal gruppo consiliare dell’Ulivo a Palazzo Marino, la proporzione è ben più allarmante. Durante i 160 giorni della stagione termica, infatti, i 15mila impianti di riscaldamento a gasolio presenti in città producono 22,5 tonnellate di Pm10. Per arrivare allo stesso risultato, 104mila autovetture diesel dovrebbero percorrere quotidianamente 30 chilometri per più di 5 mesi. E il rapporto è presto fatto: una caldaia inquina quasi quanto sette automobili.
«È urgente - secondo Marilena Adamo, capogruppo dell’Ulivo - dare vita a un piano che veda Comune e Regione valorizzare al massimo ciò che il Governo ha inserito nella Finanziaria 2007, prevedendo che ogni condominio possa utilizzare detrazioni fiscali fino a 30mila euro in tre anni per sostituire le vecchie caldaie a gasolio con altre a metano di nuova generazione».