«Serve uno sportello per le società sportive»

Ma le idee sono tante e il programma vastissimo: «Una fondazione Milano per lo sport, con un coinvolgimento dei privati nell’acquisizione di risorse e un portale dello sport all’interno del sito web istituzionale del Comune». Una attenzione particolare al mondo delle parrocchie e ai loro impianti sportivi: «Sempre tenendo presente che fra i primi punti che il prossimo assessore allo sport dovrà affrontare, c’è il tema San Siro: «Con una delibera sul diritto di superficie a 99 anni per Inter e Milan che non è mai arrivata in Consiglio, in qual caso sarebbe passata agevolmente perché è valida, è una grande opportunità per Milano e una buona occasione per le due squadre che avranno onori e oneri a cui sottostare».