Servizio civile, la prima opportunità di occupazione

Un modo per mettersi a disposizione, una prima esperienza di lavoro, un’occasione di crescita personale. È il servizio civile nazionale nato nel 2005 in sostituzione della leva militare obbligatoria e che permette a giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni, di cittadinanza italiana, di misurarsi per dodici mesi con un’attività di volontariato che può diventare un vero e proprio lavoro.
Gli enti di servizio civile sono le amministrazioni pubbliche, le associazione non governative e le associazioni no profit. Quelle accreditate in Liguria sono centinaia: si va dagli enti comunali alla protezione civile, alle tante pubbliche assistenze sparse sul territorio fino alle parrocchie che sviluppano progetti di doposcuola e oratorio. Passando anche per associazioni di rilievo per il volontariato come Arci, Acli, Caritas e Centro sportivo italiano. Il servizio civile nazionale funziona a chiamata per bandi e ogni candidato può presentare una sola domanda per bando. Sarà poi l’ente di riferimento a fare la selezione tra le figure che riterrà più indicate in base al profilo delle candidature presentate. Si tratta di un impegno settimanale pari a 30 ore per il quale lo Stato corrisponde un indennizzo di circa 450 euro mensili e copertura assicurativa.
Per avere informazioni sui bandi del servizio civile a disposizione e l’elenco degli enti che in Liguria aderiscono al progetto di Servizio Civile Nazionale si può visionare il sito www.serviziocivile.it. Riferimento locale presso l’ufficio regionale in via Fieschi, 15 - 16121 Genova. Aperto martedì, mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 12.30 riferimento telefonico 010/5485864,politiche.giovanili@regione.liguria.it.