Un servizio integrato per i commercialisti

È tempo di dichiarazioni fiscali e gli studi dei commercialisti sono già nel pieno dell’attività per effettuare gli adempimenti e rispettare le scadenze, sempre più frequenti, per conto di privati, professionisti e imprese.
Non mancano le novità normative e le conseguenti difficoltà interpretative. I professionisti - ma anche i collaboratori di studio - devono essere sempre più informati e formati sulle novità. Non solo, le procedure informatiche adottate sono sempre più integrate e dotate di strumenti di controllo che permettono di guadagnare tempo e sicurezza; mentre gli strumenti di comunicazione e condivisione con il cliente devono interagire con il software di studio per snellire i processi. Le nuove richieste da parte dei clienti dello studio, che chiedono al commercialista un supporto concreto in ambiti che vanno oltre la consulenza fiscale, sono una forte sollecitazione per la struttura degli studi ma offrono l’opportunità di qualificare la professione offrendo assistenza alle imprese. Per fare questo occorre che lo studio abbia strumenti efficienti per assolvere agli adempimenti, soddisfare le nuove esigenze di mobilità, immediatezza, velocità e ottimizzazione dei processi e delle tempistiche di lavoro e liberare risorse per attività a più alto valore.
Wolters Kluwer Italia, con le soluzioni Ipsoa, offre una contributo concreto all’efficienza e alla serenità degli studi, specialmente in momento di tensione economica come quella attuale. «Le esigenze del mio studio per la gestione delle dichiarazioni fiscali passano attraverso la possibilità di realizzare il collegamento tra i dati inseriti nel programma di contabilità e quelli per la compilazione delle dichiarazioni dei redditi, in particolare la possibilità di ottimizzare la redazione dell'allegato Studi di settore senza dover riconteggiare per ogni cliente ogni singola grandezza, bensì ottenendo direttamente il trasferimento del dato dal programma di contabilità a quello dei dichiarativi», spiega Ernesto Gatto, consigliere dell'Ordine dei dottori commercialisti di Palermo, con delega alla formazione. Il suo studio di Palermo si occupa di contabilità, consulenza fiscale e legale a imprese e professionisti. «Con la soluzione Ipsoa abbiamo a disposizione un'unica piattaforma che comprende contabilità, dichiarativi e bilanci perfettamente integrati tra di loro e costantemente aggiornati. L'interscambiabilità dei dati tra i vari gestionali consente di ridurre tempistiche e margine d'errore» . L’integrazione tra gli applicativi contabili e i dichiarativi è il punto di forza delle soluzioni Ipsoa anche per lo studio Lth Partners. Presente a Roma e Milano fornisce ai propri clienti assistenza integrata, legale e fiscale. «Per i gestionali fiscali e contabili del nostro studio è fondamentale disporre d’aggiornamenti tempestivi e adeguamento degli applicativi alle novità fiscali», affermano Luigi Moranduzzo e Marco Locatelli, dello studio Lth Partners.«Il valore aggiunto della soluzione Ipsoa sta nella compatibilità con i gestionali dei clienti, cosa che permette una facile importazione dei dati nei vari applicativi della suite Ipsoa e la possibilità di migliorare la qualità dei servizi offerti ai clienti massimizzando efficienza e affidabilità delle attività effettuate in studio».
L’affidabilità informatica e legislativa, oltre all’alto livello d’integrazione, è l'aspetto della soluzione Ipsoa che sottolineato dallo studio tributario associato Morroni di Roma. «La nostra esigenza in tema di gestione delle dichiarazioni fiscali è avere dei programmi affidabili sia da un punto di vista strettamente informatico che legislativo, cioè che permettano di potersi districare in maniera sicura in mezzo alla giungla legislativa fiscale che a volte crea dei problemi interpretativi anche agli addetti ai lavori» spiega Luca Morroni «e da questo punto di vista Ipsoa ci ha sempre garantito, grazie all’enorme bagaglio di editoria specialistica, la giusta integrazione con i software fiscali. L’integrazione dei contenuti e la condivisione sempre più accentuata dei dati ci permette di risparmiare tempo, che, soprattuto in alcuni frangenti dell'anno, è determinante per far fronte alle scadenze continue che la nostra professione ci impone».