Al via un servizio pubblico che permette di «sbattezzarsi»

Il municipio di Rivas-Vaciamadrid, alla periferia di Madrid, ha inaugurato un servizio civile per consentire a un cittadino di rinnegare la propria religione e, nel caso di un cattolico, di “sbattezzarsi“. Finora solo le autorità religiose potevano concedere tale facoltà. La prima a fare dichiarazione di apostasia, riferisce il quotidiano El Mundo, è stata Julia Anton, 77 anni, decisa ad abbandonare la chiesa cattolica perché, lamenta ironicamente, «qualcuno mi ha iscritto senza permesso a un club di cui non intendo fare parte». Il servizio, gratuito e aperto a tutti, è stato istituito dalla giunta comunale guidata da Izquierda Unida - la coalizione comunisti-verdi - che dichiara di voler aiutare chiunque voglia «smettere di essere un numero in più nelle mani della Conferenza episcopale spagnola».