«Servono nuovi politici cattolici»

Il mondo della politica ha bisogno di «una nuova generazione» di «cristiani impegnati» che con «competenza e rigore morali» cerchino soluzioni di «sviluppo sostenibile». È l’appello che Benedetto XVI lancia da Cagliari, di fronte a quasi centomila persone e al premier Silvio Berlusconi, invitando i laici cattolici all’impegno politico e ricordando ancora una volta l’importanza della famiglia che «oggi più che mai» ha bisogno di sostegno sia spirituale sia sociale. Il Papa ha ricordato che oggi «si usa il termine famiglia per unioni che in realtà famiglia non sono» e che si «è ridotta la capacità dei coniugi di difendere l’unità del nucleo familiare».