Sessa Marine, fatturato in crescita e primi modelli prodotti in Brasile

Chiuso l’esercizio 2010-2011 con un fatturato in crescita del 15% a
quota 55 milioni. Il cantiere ha consegnato 491 (479 nel
2009-2010). Nel triennio 2008-2011, gli investimenti
hanno superato i 10 milioni di euro per il rinnovamento dei
prodotti e per l’inedita linea dei Flying-Bridge

Sessa Marine ha chiuso l’esercizio 2010-2011 con un fatturato in crescita del 15% a quota 55 milioni. Il cantiere, infatti, ha consegnato 491 barche (479 nel 2009-2010). Nel corso del triennio 2008-2011, gli investimenti complessivi hanno superato i 10 milioni di euro per il rinnovamento dei prodotti e per l’inedita linea dei Flying-Bridge. L’anno nautico 2010-2011 ha visto crescere le vendite sui mercati esteri dopo i nuovi accordi di distribuzione in Brasile, Messico, Cina, Turchia, Medioriente, Russia, Repubblica Ceca, Polonia, Ucraina, Estonia e Montenegro. Il fatturato export, quindi è passato dal 65% (2009) all’83%. Intanto Sessa Brasil ha avviato la produzione delle prime unità nel distretto industriale di São José (stato di Santa Catarina).