Sesso droga e Britney Spears

Una vita dedita agli eccessi: a tredici anni inizia a bere, a quattordici perde la verginità e l'anno dopo si cimenta con le droghe. Lo ha rivelato la madre di Britney in un libro anticpato dal quotidiano inglese The sun

Londra - Rockstar sin dalla più tenera età. Quello di Britney era un destino manifesto. La Spears iniziò a bere alcolici a 13 anni, perse la verginità a 14 e iniziò a prendere droghe a 15.

Il libro-sfogo della madre Non sono voci di corridoio messe in circolazione da malelingue invidiose della postar. A rivelarlo non è il solito tabloid infatti, ma sua madre Lynne, in un libro in cui racconta la travagliata esistenza della figlia. Britney, dice la madre nel libro Through the storm, di cui il Sun ha pubblicato delle anticipazioni.

Alcol e Mickey Mouse La cantante iniziò ad alzare il gomito poco dopo essere entrata a far parte del cast del programma Mickey Mouse Club della Disney.

A 15 anni aveva già bruciato le tappe Fece quindi sesso per la prima volta a 14 anni, con un giocatore di football di 18. Poi fu la volta della droga, sperimentata a 15 anni, quando andò a Los Angeles per registrare l’album del suo debutto trionfale, Baby one more time. Lynne Spears, 53 anni, racconta nel libro il suo rimorso per aver perso il controllo sulla carriera di Britney, finita poi nelle mani di manager che l’hanno promossa come un oggetto sessuale quando era ancora una ragazzina.