Sesso o un rene per un biglietto

da Chicago

Mentre gli White Sox sono approdati alle World series, la finale del campionato americano di baseball, dopo ben 56 anni, a Chicago è scoppiata improvvisamente la febbre del biglietto. La caccia a un tagliando per vedere le partite che da sabato decideranno la stagionedopo ha raggiunto ormai livella di vera e propria follia. C’è chi ha provato con un ammiccante annuncio sui giornali: «Bionda, occhi azzurri e calda amante del baseball, cerca biglietti per le finali». Chi invece non ha le stesse doti si arrangia come può, offrendo foto a luci rosse o addirittura un rene, «destro o sinistro, a vostra scelta».
I Chicago White Sox non arrivavano a disputare una finale dal 1949, quando vennero battuti dai Dodgers e ora hanno ora la possibilità di vincere il primo campionato dal 1917 e di cancellare l'onta di essere rimasti gli ultimi “maledetti” del baseball, dopo che lo scorso anno i Boston Red Sox hanno vinto chiudendo una serie nera di oltre 80 anni.
Migliaia di tagliandi sono stati messi in vendita ieri, on line o per telefono, per le quattro gare (su una serie di sette) previste a Chicago e in 18 minuti i biglietti sono andati esauriti, compresi quelli per le Gare 6 e 7 che potrebbero non essere necessarie. Biglietti acquistati a prezzi compresi tra i 125 e i 185 dollari sono ora in vendita su StubHub.com - sito dei tifosi americani a corto di biglietti - a prezzi che raggiungono i 10.000 dollari.