«Sesso rumoroso», una coppia di inglesi incastrata da un audio

Caroline e Steve Cartwright erano stati già diffidati dal disturbare i vicini. Ma quei dieci minuti di urla e gemiti rischiano di condannarli. «Non riesco a controllarmi», si è difesa la donna

Udienza scoppiettante davanti alla Corte di Newcastle dove è comparsa la coppia denunciata dai vicini per «sesso troppo rumoroso». Durante la seduta di appello alla condanna per non aver rispettato la "diffida" che imponeva loro di fare meno rumore, l'accusa ha fatto ascoltare un nastro di dieci minuti, uno spaccato di una notte di sesso sfrenato. In aula sono stati convocati anche alcuni vicini che hanno raccontato come sia diventato impossibile vivere accanto a Caroline e Steve Cartwright: «Il rumore è indescrivibile, sembrano urla di dolore, sembra che si uccidano... è eccessivo». Anche l'accusa ha parlato di un modo di fare sesso «innaturale e isterico». Ma Caroline ha tentato di difendersi spiegando di aver tentato invano in questi mesi di limitare i suoi gemiti: «Ho provato a controllarmi, ho addirittura tentato di mettermi un cuscino davanti alla bocca, ma non ci riesco...», si è difesa la 48enne.