Sesso, il sogno delle italiane? Tradire il marito col muratore

Se il
tradimento fosse ancora punito per legge, le prigioni italiane sarebbero piene tanto di uomini
quanto di donne. Il numero delle scappatelle è in costante
crescita, specialmente tra le donne. Il 64% dice che,
se ne avesse la possibilità, tradirebbe il compagno

Milano - "Le donne si sposano con Giovanni, il ricco ingegnere, ma poi sognano Gino il muratore". Parola dell’esperta Annamaria Bernardini de Pace. Di tradimenti, consumati, virtuali o platonici, la matrimonialista parlerà domani a Milano al nono appuntamento del ciclo I comandamenti delle donne organizzato dall’Osservatorio nazionale della salute della donna. Al centro del convegno, il nuovo comandamento proposto dall’Osservatorio: Non desiderare il partner d’altri.

I sogni hot delle donne italiane Se il tradimento fosse ancora punito per legge, infatti, secondo l’avvocato, le prigioni italiane sarebbero piene tanto di uomini quanto di donne: il numero delle scappatelle è in costante crescita, specialmente tra le donne, visto che il 64% dice che, se ne avesse la possibilità, tradirebbe il compagno. Secondo gli esperti la scappatella oggi funziona come un antidepressivo naturale, che regala l’occasione di uscire dalla monotonia della quotidianità. Le donne quindi non subiscono più passivamente l’infedeltà del marito ma anche loro, spiega lo scrittore Willy Pasini, "antepongono l’io al noi, il benessere individuale a quello della coppia". Un passatempo che, nel 40% dei casi, è comunque tra le cause che portano alla separazione.

Il macho è il sogno proibito Al centro dei desideri proibiti al femminile c’è il vero maschio, l’uomo forte e muscoloso, "la sostanza", come sintetizza con efficacia Bernardini De Pace. Tuttavia il tradimento resta sempre "un’esperienza devastante", che causa depressione e perdita di autostima a chi lo subisce. E ovviamente, a chi lo consuma e viene "beccato", una serie di conseguenze giuridiche come la perdita di molti diritti economici.