Sesto, per divertirsi sperona le auto in corsa

Per un trentenne marocchino, via Zara a Sesto San Giovanni si era trasformata nel set del video gioco Carmageddon. L’extracomunitario, a bordo della sua Alfa 155, si divertiva a percorrere a folle velocità la via e a speronare le vetture che transitavano. In modo particolare, in preda ai fumi dell’alcol, aveva deciso di prendersela con l'utilitaria su cui viaggiava un altro extracomunitario. Inseguiva l'automobile, la speronava e si faceva staccare per poi inseguirla nuovamente e tornare all’attacco. A decretare il «game over», i poliziotti di Sesto San Giovanni e di Cinisello Balsamo. Erano da poco passate le 23 quando al centralino del commissariato di via Fiume sono giunte numerose telefonate da alcuni automobilisti. Immediatamente le forze dell’ordine si sono recate in via Zara. Qui gli agenti hanno trovato un'utilitaria con la parte posteriore completamente distrutta. L’occupante, un nordafricano regolare che ha riportato lievi ferite, ha raccontato di un uomo che, a bordo di una 155, lo aveva inseguito e speronato più volte. Grazie alla descrizione fornita dall’extracomunitario e da alcuni testimoni, i poliziotti sono riusciti a rintracciare il marocchino a qualche isolato di distanza forse in attesa di un’altra auto con la quale «divertirsi». Alla vista delle forze dell'ordine l'uomo, residente a Monza, ha cercato di scappare. Sono dovuti intervenire anche i colleghi da Cinisello per riuscire a farlo salire sulla volante. Dove ha rotto a calci il finestrino posteriore e, una volta giunto in commissariato, ha distrutto a spallate una porta.