Sestri si prende la rivincita alla lotteria con mezzo milione

Sembrava che Sestri Levante non avesse un gran feeling con le lotterie nazionali. La «beffa» del premio «Fiaba», che solo sul sito internet dell’amministrazione dei monopoli di Stato aveva fatto credere che l’Andersen venisse collegato all’estrazione di una importante lotteria nazionale, è storia della scorsa primavera. I sestresi si erano visti «usare» la storia e il fascino del premio Andersen per pubblicizzare la vendita dei biglietti, per poi scoprire che in realtà il «Fiaba» era un concorso legato a un’associazione nata per sostenere l’abbattimento delle barriere architettoniche. Niente lotteria, niente soldi, un po’ di delusione. Ma Sestri si è rifatta in questi giorni, con una vincita da mezzo milione. Il primo premio legato alla lotteria sulla regata storica di Venezia è stato infatti associato ad un biglietto venduto proprio a Sestri. Una soddisfazione che però molto probabilmente è destinata ad avere breve durata. Il biglietto fortunato è stato infatti venduto sì a Sestri Levante, ma nell’autogrill dell’autostrada A12. E in questi casi è quasi matematico che il vincitore non sia un residente, ma un automobilista che si era solo fermato alla stazione di servizio.