Sette giorni fa è finito in cella

George Michael è stato arrestato e rilasciato su cauzione domenica notte, dopo essere stato trovato addormentato al volante della sua auto a Londra in possesso di cannabis. Ne ha dato notizia la stampa britannica, ricordando che a febbraio era stato arrestato in circostanze simili. «Alle 3.22 della notte tra sabato e domenica gli agenti della polizia sono stati chiamati perché una macchina con un uomo a bordo ostruiva la circolazione», ha detto al tabloid un portavoce della polizia. George Michael, trovato in uno stato di semincoscienza e in possesso di una piccola quantità di cannabis, è stato portato all’ospedale Royal Free di Hampstead per alcuni controlli. Il cantante è stato quindi condotto alla centrale di polizia con l’accusa di possesso di droga e per guida in condizioni inadeguate, dove è rimasto in custodia fino a lunedì pomeriggio dopo essere stato rilasciato su cauzione. Il 20 novembre sarà annunciato se verrà iniziata un’azione legale nei confronti del musicista.