Sette giorni di grande tennis a Monte Carlo

Torna il grande tennis e lo fa in uno degli scenari più suggestivi: i campi in terra rossa del Monte Carlo Country Club che quest’anno celebra il suo ottantesimo anniversario. Qui da lunedì prossimo entrerà nel vivo l’Atp Masters Series Monte-Carlo, primo torneo della stagione su terra battuta, sponsorizzato da Rolex e organizzato dalla Smett, che disputerà le finali domenica 27 aprile. Nel tabellone 56 giocatori, i migliori del circuito Atp.
Il brasiliano Gustavo Kuerten, ex numero uno mondiale conosciuto con il soprannome di «Guga», ed il russo Marat Safin hanno ricevuto una wild card per partecipare al torneo. Kuerten, che ha vinto a Monte Carlo nel 1999 e nel 2001, proseguirà così il suo «tour» d’addio al circuito. Il 31enne brasiliano si ritirerà dal tennis giocato dopo la partecipazione il mese prossimo al Roland Garros, torneo che ha vinto tre volte. Safin, anche lui ex numero uno del mondo, arriverà nel Principato grazie ad un invito dopo un periodo di stop per un infortunio al ginocchio. Wild card inoltre anche al croato Mario Ancic e al monegasco Jean-Rene Lisnard. Non ci sarà invece il francese Jo-Wilfred Tsonga, alle prese con un problema al menisco del ginocchio destro. L’anno scorso il Masters Series è stato vinto, per la terza volta consecutiva, da Rafael Nadal che ha battuto in due set Roger Federer. Entrambi disputeranno anche questa edizione.
Sky Sport seguirà il torneo in diretta su Sky Sport 3 e Sky Sport Extra.