Sette in lizza per conquistare Europcar

Sarebbero sette i candidati in lizza per Europcar, la società di autonoleggio del gruppo Volkswagen, e tra questi figurerebbe anche il rivale tedesco Sixt. Lo afferma il Financial Times citando fonti vicine al dossier. Il quotidiano aggiunge che in precedenza Sixt ha smentito qualsiasi interesse per Europcar, che secondo gli analisti potrebbe attirare offerte fino a 2,5 miliardi, inclusa l’assunzione di debiti. Oltre a Sixt, che avrebbe anche il sostegno del fondo Apax, in gara ci sarebbero l’americana Enterprise, attiva nell’autonoleggio, e quattro fondi: Cerberus, Cinven, Carlyle e Merrill Lynch Global. Nessuno di questi ha voluto commentare. Secondo il quotidiano, Sixt, che potrebbe gestire Europcar come un fornitore a basso costo, potrebbe però scontrarsi con problemi di antitrust in Germania e con resistenze da parte dei sindacati.