Sette milioni di italiani in fuga dal grande caldo

Primo week end d’estate: si svuotano le grandi città, traffico intenso in autostrada

da Milano

Il sole e il caldo che sono arrivati sulla Penisola italiana, e che non la lasceranno almeno durante tutto il fine settimana, spingono milioni di italiani a partire per una breve vacanza, lungo questo primo week end d'estate, o per un vero e proprio periodo di ferie.
Secondo l'Osservatorio di Milano, 7 milioni di italiani si apprestano a partire durante il weekend e di questi solo 5 milioni lasciano la città per il fine settimana. Due milioni invece cominciano le vacanze vere e proprie. Le città dalle quali l'esodo è maggiore sono: Roma (con 450 mila partenze), Milano (200 mila), Torino (90 mila) Genova e Bologna (50 mila).
I mezzi più utilizzati sono l'auto per il 70%, il 25% il treno, il 5% l'aereo. Per quanto riguarda i 5 milioni di weekendisti, il 75% andrà nella seconda casa o da parenti e amici, il restante 25% invece farà una breve vacanza al mare o si recherà in una città d'arte. Il 65% dei vacanzieri veri e propri andrà nella seconda casa. Per chi sceglierà un viaggio, le mete preferite sono: per l'Italia la costa adriatica e quella ligure; in Europa le città più gettonate sono Parigi, Londra, Madrid, Barcellona e Praga. Per le lunghe destinazioni in testa si pongono i Caraibi con Cuba, le Maldive e il mar Rosso.
Secondo le stime dell'Osservatorio di Milano, degli oltre 47 milioni di italiani che hanno diritto al voto, circa il 15% non sarà in città durante l'apertura dei seggi per il referendum fissato per domenica 25 e lunedì 26 giugno. Per quanto riguarda il traffico, durante questo week end la società Autostrade per l'Italia prevede circa 7 milioni di veicoli in circolazione sui 3.408 km della rete del Gruppo Autostrade. Già ieri pomeriggio il traffico era sostenuto per le prime partenze, che proseguiranno più intense fra oggi e domani.
I flussi di traffico si concentreranno principalmente in questi tratti autostradali: A1 Milano-Napoli; Milano-Bologna e nell'area di Firenze, Roma, Napoli A4 Milano-Brescia in entrambe le direzioni A10 Genova-Savona verso Savona.
A rischio anche il tratto Firenze-Pisa nord verso la Versilia e quello A12 Roma-Civitavecchia verso Civitavecchia. Per chi si dirige sulla costa adriatica sono previsti rallentamenti sulla A14 Bologna-Taranto tra Bologna e Cattolica e nel tratto marchigiano.