Settecento anni di pane: la storia della solidarietà

Oltre 50 scuole milanesi coinvolte nell’«officina dello storico», un progetto didattico che studia i documenti dell’archivio dell’Asp Redaelli per scoprire le forme più disparate su cui si fondano 700 anni di storia della solidarietà della nostra città. Dal prossimo anno la ricerca avrà per tema principale il pane. Fino al 2015, come contributo culturale all’Expo. Non è un caso che fra i vari reperti storici messi in mostra in via Olmetto 6, c’erano anche alcuni gettoni che i poveri milanesi potevano spendere per avere gratuitamente il pane. «Il nostro archivio – ha ricordato Rodolfo Masto, presidente del consiglio di amministrazione del Redaelli – è ricco di documenti che dimostrano come il pane sia sempre stato un elemento fondamentale su cui si basava l’assistenza ai più deboli. E poiché l’Expo ha scelto l’alimentazione come uno dei temi di fondo per studiare come promuovere lo sviluppo, pensiamo che i ragazzi delle nostre scuole potranno trovare spunti interessanti».