Una settimana per fare il pieno di arte e cultura

C’è l’arte per te. Con questo slogan prende il via la Settimana della Cultura, da oggi al 20 maggio, che è ormai diventata un appuntamento fisso annuale in tutto il paese. A Roma oltre 200 eventi organizzati, a titolo totalmente gratuito. C’è solo da scegliere e magari fare qualche fila per entrare nei musei. Intanto le visite guidate, tutte di grande interesse: a Palazzo Venezia, con storici dell’arte, musicisti, attori, con prenotazione obbligatoria (06-6994319), alla Cripta Balbi, a Palazzo Massimo, alla biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte. Degni di attenzioni anche i percorsi tematici organizzati presso la Galleria Nazionale d’arte Moderna, tra i quali quelli su il Surrealismo, il Dadaismo, o l’Arte Cinevisuale. Straordinaria l’opportunità di poter visitare la collezione di arte contemporanea presso la Farnesina. Nell’ambito della settimana della cultura è stata inoltre realizzata una mostra dal titolo «Tesori alla luce» presso il complesso di S. Michele a Ripa, dove troviamo capolavori di Tiziano, Tiepolo, Tintoretto. Fin qui alcune degli eventi interessanti a Roma. Ma non è finita, perché vi sono cose da vedere anche fuori la capitale. Per esempio il Porto di Traiano a Fiumicino, antico fulcro esagonale dei porti del Mediterraneo, o anche iniziative volte ai più piccoli a Ostia Antica come la caccia al mosaico (info: 06-56358099); a Pratica di Mare infine la visita in anteprima di zone archeologiche scavate di recente (06-91984744). L’intenzione della settimana della cultura è quella di sottolineare ancora una volta la competitività culturale di un paese come l'Italia, che deve molta della sua economia proprio alle sue bellezze artistiche.
Per informazioni: www.beniculturali.it e il numero verde: 800.991.199