Una settimana nella «Città nascosta»

Con la calda stagione sono partiti gli itinerari primaverili di Città Nascosta, l’associazione culturale nata per promuovere e divulgare il nostro patrimonio artistico, approdata un anno fa nella metropoli ambrosiana dopo l’esperienza riuscita di Roma. Una scommessa vinta anche qui, a giudicare dall’entusiasmo con cui i milanesi hanno aderito alle iniziative, inaugurate nel marzo 2010 dalla storica e critica d’arte Manuela Alessandra Filippi, fondatrice e anima propulsiva del progetto lombardo. «Mostrare ciò che l’occhio non vede» è la filosofia dell’associazione, che per la primavera 2011 propone una serie di appuntamenti a tema che si ripeteranno ciclicamente fino a luglio, spaziando dalle escursioni culturali alle «biciclettate» naturalistiche, dalle visite alle mostre fino ai progetti didattici per le scuole (su richiesta, anche visite esclusive). Ma vediamo il fitto calendario della settimana, tempo permettendo. Stasera, ore 21.30, parte il primo appuntamento della rassegna notturna «Milano Criminale» all’Arco della Pace (per prenotazioni: 347-3661174). Luca Steffenoni, criminologo e scrittore, entrerà nelle menti criminali di Antonio Boggia, il Fregoli del delitto, e di Alberto Olivo, l’uxoricida con la valigia. Mentre la seconda tappa dell’itinerario, lunedì 6 giugno, seguirà le tracce delle grandi bande criminali degli anni ‘60, dal clan Cavallero alla rapina di via Osoppo. Per il ciclo «La cultura si mangia», da segnalare l’incontro di domani in piazza Castello, alle 13 precise, per una pausa-pranzo sulle orme di Giuseppe Garibaldi, in occasione dell’anniversario dello sbarco in Sicilia. Sotto la statua che lo rappresenta, si ripercorrerà la vita rocambolesca dell’eroe dei due mondi: da soldato di ventura in Brasile all’incontro con Mazzini, dalle guerre d’indipendenza al celebre «Obbedisco». Per deliziare anche la gola oltre allo spirito, la visita guidata comprenderà il gustoso pranzo al sacco con i sandwich del Panino Giusto (info: 347-3661174). Mercoledì 18, invece, l’appuntamento è alle 21.30 con «La nascita di Milano tra leggenda e realtà» a cura di Manuela A. Filippi. La passeggiata (ore 21.30) si snoderà tra piazza dei Mercanti, piazza degli Affari (in cui si ergeva il teatro romano, fondato sotto il regno dell’imperatore Augusto), i resti del Palazzo Imperiale di via Brisa (dove Costantino firmò il famoso editto), per concludere a Casa Morigi e la sua torre medievale (per il programma completo: www.cittanascostamilano.it).