La «Settimana della salute» sarà un appuntamento fisso

L’assessore comunale De Albertis: «È un progetto innovativo» La serie di incontri entra nel vivo


Ieri una serie di iniziative svoltesi in città ne hanno segnato l’avvio e oggi la «Settimana della Salute», promossa dal Comune di Milano, entra nel vivo e moltiplica gli appuntamenti. Così, alla mostra organizzata dalla Lega per la lotta contro i tumori nell’ambito della campagna di prevenzione del tabagismo, agli info point dove è possibile misurarsi gratuitamente la pressione e a un’altra mezza dozzina di proposte e percorsi educativi, se ne aggiungono altrettanti, dedicati a benessere, alimentazione ed esercizio fisico. Cento e più appuntamenti che consentono ai milanesi di sottoporsi a screening, test, monitoraggi, sfruttando l’apertura straordinaria di alcuni ambulatori, e di partecipare a momenti ludico-didattici nonché a convegni medico-scientifici.
Fino al 10 giugno Milano si mobilita «con un fiume di iniziative - ha sottolineato l’assessore alla Salute, Carla De Albertis - realizzate in collaborazione con operatori nel campo della prevenzione, dell’alimentazione, aziende ospedaliere e farmaceutiche, Asl, enti, associazioni, centri di eccellenza nella ricerca, comunità scientifiche e onlus». Nelle farmacie e nelle edicole, ma anche nelle scuole, negli alberghi e nei gazebo appositamente allestiti, è disponibile il programma con la mappa esplicativa, che suggerisce i quotidiani percorsi guidati. «È un progetto innovativo che deve diventare un appuntamento fisso per la città». Le tematiche della prevenzione, dell’alimentazione, del movimento e degli stili di vita rappresentano il baricentro attorno a cui ruotano tutte le iniziative, che si svolgono in concomitanza con la rassegna Milano CheckUp, oggi al via nel quartiere di Rho-Pero, e con la Settimana del benessere psicologico, durante la quale gli psicologi della Lombardia (www.opl.it/settimanabenessere) aprono gli studi alle consulenze gratuite. Tra i numerosi eventi si segnalano poi, da un lato, le attività per il recupero dell’autonomia nell’ambito del settore Handicap e Salute mentale, con il coinvolgimento dei Cdd, corner della Salute Mentale e Aspettando Dreamtime (progetto danza e disabilità) e, dall’altro, la campagna di sensibilizzazione sull’ipertensione: «Un progetto triennale - ha spiegato l’assessore - rivolto ai cittadini e di supporto ai medici, con un servizio di screening gratuito presso l’Urban center in Galleria Vittorio Emanuele e in 10 gazebo, nelle principali piazze delle nove zone della città». E dedicato alla prevenzione è anche il congresso della Società europea di ipertensione arteriosa, a Milano dal 15 al 19 giugno.