Seul, manager francese arrestato per spionaggio

Bernard Favre d’Echallens, responsabile dell’ufficio di Seul della società Thales, una multinazionale francese che opera nel settore della difesa e del commercio elettronico, è stato arrestato ieri nella capitale sudcoreana con l’accusa di avere svolto presunte attività di spionaggio. L’uomo, che ha 65 anni, è stato accusato assieme a due cittadini sudcoreani di essersi procurato documenti riguardanti gli apparati radar della marina sudcoreana. «Non ha rubato alcun documento. È accusato soltanto di aver avuto accesso a... documenti ottenuti in buona fede», ha puntualizzato Christophe Robin, portavoce della società. La Corea del Sud è cliente di Thales da oltre 30 anni.