Seves, ai fondi la regina dei mattoni di vetro

Ergon, Vestar e Athena conquistano per 375 milioni l’azienda fiorentina

da Milano

Ergon Capital Partners, Vestar e Athena Private Equity hanno raggiunto un accordo per rilevare il Gruppo fiorentino Seves, leader mondiale negli isolatori in vetro per il trasporto dell’energia elettrica e nei mattoni in vetro per l’edilizia e la decorazione.
Il gruppo è stato rilevato dagli attuali azionisti Fidia SGR, Interbanca Spa, Intek Spa, 3i Plc ed Athena Private Equity, società quest’ultima che ha reinvestito nella nuova operazione. Nell’acquisizione di Seves gli investitori finanziari diventano partners del gruppo dirigente guidato dal Presidente Luciano Zottola e dall’amministratore delegato Enrico Basso. Il gruppo dirigente rimarrà comunque tra gli azionisti più importanti di Seves.
L’operazione da 375 milioni di euro si chiuderà nel secondo trimestre dell’anno, essendo condizionata alle necessarie autorizzazioni. Con sede a Firenze, Seves è leader mondiale in due nicchie di mercato: gli isolatori in vetro ed in composito per linee di trasmissione dell’energia elettrica a media ed alta tensione ed i mattoni in vetro per l’architettura e l'arredamento di interni ed esterni. Nell’ultimo decennio la società è fortemente cresciuta attraverso numerose acquisizioni in Europa e conquistando una posizione di leadership di mercato in Cina come fornitore del crescente fabbisogno delle locali reti di trasmissione di energia.
Le origini di Seves sono in realtà antiche. La società fondata nel 1898 si chiamava Sediver. Nel 1929 fu avviata la prima produzione di isolatori in vetro e fu costituita una società ad hoc, la Electro Verre. Il processo di sviluppo continuò anche nel dopoguerra e già nel 1993 la società costituì due joint ventures in Cina: Sediver Zigong, specializzata nell’assemblaggio di isolatori in vetro e la fonderia Safam Zigong.
La svolta avvenne nell’ottobre 2002 quando Sediver venne acquisita da Vetroarredo, azienda altrettanto antica, prendendo il nome di Seves. La società opera attraverso dieci stabilimenti, 3 in Italia, 4 in Cina ed uno rispettivamente in Germania, Repubblica Ceca e Brasile. Seves impiega complessivamente circa 2000 persone ed è presente sui mercati di oltre 100 Paesi.