Sfera multimediale e il cellulare con walkie-talkie

In mostra anche pc palmari con navigatore

Massimo Carboni

da Milano

Se lo scorso anno lo Smau si era fatto in tre, con la suddivisione della manifestazione in tre grandi aree espositive, quest’anno alle sezioni e-Life, e-Government ed e-Business si è aggiunta un’importante area: e-Academy, ideale complemento del Salone e-Business, l’area di Smau dedicata alle imprese e agli operatori, con 250 seminari organizzati in 150 percorsi tematici. Con l’edizione che si chiude oggi nella storica sede della fiera di Milano, lo Smau ha consolidato quella separazione tra utenti professionali e consumer. Tuttavia, se è vero che lo Smau diventerà sempre più un luogo dove «fare affari» tra gli operatori di settore, è altrettanto vero che la sua «anima» di kermesse tecnologica in grado di offrire tutte le anteprime del settore hi-tech di consumo rimane tutto sommato inalterata e funziona sempre da grande richiamo per una schiera sempre crescente di curiosi e appassionati. Anche quest’anno non sono mancate le novità e le anteprime in grado di catalizzare l’attenzione dei visitatori, tutte concentrate nell'area e-Life.
Grande rilevanza ha avuto, come sempre più spesso accade, l’home theatre. In questo segmento Sharp, ha presentato LC-65GD1E, l’Lcd Tv ad alta definizione più grande del mondo, con risoluzione 1.920 x 1080 pixel, in grado di offrire con la massima precisione oggi possibile contenuti digitali in formato Hi-Vision (alta definizione - 1080i), con la stessa, identica qualità con cui viene trasmesso dalle emittenti, consentendo agli utenti di fruire immagini ad alta definizione, a prescindere dalle condizioni di illuminazione dell’ambiente circostante.
Era presente, inoltre, la nuova Serie Aquos GD7E, che rappresenta il primo frutto della collaborazione fra Sharp e Loewe. È composta da due modelli, da 37" e 32", entrambi già disegnati per la Tv ad alta risoluzione. Sempre nel settore dell'intrattenimento domestico, Sethlans ha proposto i rinnovati modelli di media center Lwd, con colorazioni e configurazioni per ogni tipo di esigenza estetica e tecnologica: Lwd Unique, Sphera, Diamond e Keope. Tutti equipaggiati con Microsoft Windows XP Media Center consentono di guardare programmi televisivi in diretta o registrati, ascoltare musica e memorizzare stazioni radio e, naturalmente, navigare su Internet e consultare la posta elettronica. Se le funzionalità sono note viste, quello che non passa certo inosservato è la forma di questi multicenter che va da quella sferica (Spera), a quella piramidale (Keope).
Una delle presenze più significative di questa edizione è rappresentata da Tim che ha proposto diverse novità: in anteprima il servizio Push to talk per le aziende, servizio innovativo che consente di usare il telefonino aziendale come un Walkie Talkie, poi il «Pin» del futuro, un sistema che consente di riconoscere il legittimo proprietario del telefonino, inibendo l’accesso agli altri utilizzatori. Tornando all’«oggettistica» hi-tech, curiosando tra gli stand vale la pena di segnalare Gizmondo, una console portatile di nuova generazione che consente di riprendere immagini tramite una fotocamera digitale integrata e di inviarle ad altri possessori dell’apparecchio, a telefoni portatili e Pda. Presente anche Telecom con diverse proposte interessanti soprattutto in tema di cordeless wi-fi e multifunzionali. Tra questi Aladino Flip, il primo prodotto cordless di Telecom Italia dall’esclusiva apertura a «conchiglia».
Si distingue da tutti gli altri apparecchi senza filo perché dotato di un doppio display: uno interno retroilluminato e a 65mila colori ed uno esterno che riproduce l’ora oppure consente di vedere il numero del chiamante. Può inviare e ricevere Sms e Mms, anche con l’aiuto della modalità di scrittura facilitata.
Il lettore di Sim Card permette di copiare la rubrica del proprio cellulare direttamente nella rubrica del telefono.Sul fronte dei dispositivi portatili, Palm ha presentato Tungsten E2 Navigation Companion: un’innovativa soluzione di navigazione che include il computer palmare Tungsten E2 e un Gps plug-and-play con ricevitore e altoparlante incorporati.
Interessante anche il Qtek S110, di Dangaard (www.dangaard.it) con 128Mb di memoria, un display da 2,8 pollici, una fotocamera con sensore ad alta risoluzione. Inoltre dispone della connessione wireless Bluetooth e del sistema Gprs.
Qtek S110 utilizza il sistema operativo Windows Mobile 2003 Second Edition. Infine, presso lo stand di Poste Italiane presente nell’area espositiva Microsoft è stato allestito uno spazio dimostrativo dove il pubblico è stata data la possibilità di inviare una raccomandata on line tramite il sito www.poste.it.