La sfida Carige: 2 milioni di clienti entro il 2010

Utile netto di 350 milioni di euro, oltre 80 miliardi di volumi intermediati (raccolta e impieghi), e due milioni di clienti: è quanto Banca Carige stima di realizzare al 2010 anche in seguito all’acquisizione di 78 sportelli da Intesa Sanpaolo. Ieri intanto i vertici dell’istituto di credito hanno incontrano la comunità finanziaria nel corso di un «investor day» del gruppo. Nel corso dell’incontro è emerso anche, in particolare, l’obiettivo da raggiungere per quanto riguarda la rete operativa: circa 660 sportelli - che includono l’apertura di 65 nuovi sportelli nel triennio - e circa 400 agenzie assicurative. Alla presenza di numerosi analisti e investitori delle principali case d'investimento nazionali e internazionali, il presidente Giovanni Berneschi e il direttore generale Alfredo Sanguinetto hanno illustrato il percorso strategico attuato dal gruppo e l'evoluzione dello stesso nei prossimi anni. E' previsto che le stime preliminari vengano utilizzate e approfondite nell’apposito Piano strategico per il triennio 2008-2010 che verrà definito per l'approvazione da parte degli organi competenti nei primi mesi del prossimo anno.