Sfida in casa Schwarzenegger Alla carica di governatore potrebbe candidarsi la moglie

Potrebbe diventare una sfida tutta in famiglia. Moglie contro marito. Lei democratica, lui repubblicano. Entrambi famosi. Entrambi personaggi sui generis. Arnold Schwarzenegger (foto in basso) alle prossime elezioni per il mandato di governatore della California (incarico che già ricopre e al quale potrebbe ricandidarsi per la seconda volta) potrebbe ritrovarsi come avversaria nella corsa alle elezioni del 201o proprio la moglie Maria Shriver, sua compagna da ben 15 anni. Secondo i media americana, la signora Schwarzy, nipote di John F. Kennedy e quindi componente di una famiglia di antica tradizione democratica, scrittrice e giornalista televisiva di successo (che ha abbandonato la professione per evitare conflitti con l’incarico del marito) sta valutando di candidarsi a governatrice per i democratici. La riserva non è stata ancora sciolta. Lei dice: «Sono uno spirito libero, non amo gli uffici», ma alla fine in molti sono convinti che la mossa della Shriver non sia un’opzione del tutto remota. Tutt’altro.
La First Lady di California, che sta lanciando il suo ultimo libro «Just who will you be?», è da sempre impegnata sul tema delle donne e della famiglia ed è stata anche l’artefice del rinnovamento del museo della California di Sacramento. Molto legata al marito, la signora Schwarzenegger ha condotto diverse delle sue iniziative (l’organizzazione di numerose conferenze) sganciata dal marito. Uno «spirito libero» - come ha ammesso lei stessa - che infatti ha appoggiato Barack Obama nella corsa alle presidenziali.